Siti e portali per tutti

Negli ultimi anni abbiamo notato una crescita esponenziale del numero di piattaforme, sistemi e strumenti per realizzare un sito internet in quattro e quattr’otto. Interfacce web-based, pronte all’uso – una su tutte WordPress, che già qualche anno fa (2011) contava oltre 70 milioni… si, 70 milioni di blogs realizzati nel mondo e circa 15 mila utenti iscritti alla community italiana, ma anche altri CMS come Joomla, Magento, Spotify, per dirne solamente alcuni tra i piu’ noti. Alcuni di questi sono offerti come servizio, per cui un utente puo’ appoggiarsi ad una piattaforma gia’ pronta e sviluppare il proprio blog/sito, senza dover installare nessun computer/server nella propria sede aziendale.

Ma davvero chiunque e’ in grado di realizzare un blog, un sito web o, ancora, addirittura un portale di e-commerce?

In teoria, i dati sembrano dirci che e’ possibile.

Dall’altra parte, noi ci chiediamo anche: ma quando qualcuno commissiona la realizzazione di un sito internet di un’attivita’ professionale o commerciale a un amico, o quando piuttosto se la fa lui stesso in casa nel (poco) tempo libero, prima ha riflettuto che in rete ci sara’ ben presto qualcosa che parla di lui, della sua azienda, della sua attivita’, scritto il piu’ delle volte in modo artigianale o, meglio, tutt’altro che professionale?

Cosa pensiamo noi su questo tema?

Noi crediamo fermamente che competenza e qualita’ di aziende e professionisti, debbano necessariamente trovare appoggio nell’esperienza di chi opera per missione e mestiere nel settore del web design, del marketing, della pubblicita’ e dell’editing. Professionisti nello sviluppo di portali internet, purtroppo (o perfortuna) non si diventa in poche ore.

Temi come l’organizzazione del layout di un sito – cosa mettere in evidenza, quale ordine dare alle informazioni, come strutturare testi, colori, aree, menu’ e mille altre cose ancora, come la stesura stessa dei dati rilevanti – la descrizione dell’azienda, dei prodotti che commercializza, delle offerte, il posizionamento sui motori di ricerca – la corretta indicizzazione dei testi, l’inserimento di parole chiave che mettano in evidenza cio’ che occorre sottolineare della propria attivita’ e molto altro, per i non addetti ai lavori sono questioni di non facile gestione.

C’e’ un detto molto famoso che incita: “chi fa da se’ fa per tre”; ma altri ancora insegnano: “il gioco non vale la candela”, “come volevasi dimostrare” e ancora “fare un buco nell’acqua”. Chi si affida alla buona volonta’ di qualcuno, nell’ambito legato alla realizzazione di “vetrine online” per la propria azienda, spesso a distanza di pochi mesi si trova ad aver impiegato risorse e denaro, anche se poco, per nulla.

Email this to someoneShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on FacebookPin on PinterestPrint this page
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi